Menu

SALENTONLINE: Enrico Rava 4tet feat Enrico Intra

In Piazza San Nicola a Squinzano, la rassegna Città della Musica ospita il trombettista Enrico Rava, uno dei jazzisti italiani più noti a livello internazionale, con il suo quartetto che per l'occasione sarà arricchito, in alcuni brani, dalla presenza del pianista e compositore Enrico Intra, "così giovane e già ottantenne", come ama definirsi. Nel corso della serata si esibiranno anche i finalisti del Premio Nicola Arigliano: Stefano Pellegrino Jazz Quartet, Alea e la S.I.T. Band, Ritmo Afinado e Sidewalk Cat.

Enrico Rava, nato a Trieste il 20 agosto del ‘39, è il jazzista italiano più conosciuto al mondo, grazie anche ad una lunga attività oltreoceano. Da sempre impegnato nelle esperienze più diverse e più stimolanti, è apparso sulla scena jazzistica a metà degli anni sessanta, imponendosi rapidamente come uno dei più convincenti solisti del jazz europeo. La sua schiettezza umana ed artistica lo pone al di fuori di ogni schema e ne fa un musicista rigoroso ma incurante delle convenzioni. La sua poetica immediatamente riconoscibile, la sua sonorità lirica e struggente sempre sorretta da una stupefacente freschezza d'ispirazione, risaltano fortemente in tutte le sue avventure musicali.

Ha collaborato nella sua carriera con musicisti del livello di Lee Konitz, Pat Metheny, Michel Petrucciani, John Abercrombie, Joe Henderson, Paul Motian, Richard Galliano, Miroslav Vitous, Joe Lovano e Roswell Rudd. A partire dal ‘72, anno in cui pubblica “Il Giro del Giorno in 80 Mondi”, il primo disco a suo nome, Rava dirige quartetti (sia a New York che in Europa e Argentina). In seguito ha registrato numerosissimi album con musicisti italiani, americani e ed europei, fra i quali il saxofonista Massimo Urbani, il pianista Stefano Bollani, il chitarrista John Abercrombie.

Enrico Intra, pianista, compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra tra i più importanti nella storia del jazz europeo, ma anche organizzatore e ideatore di eventi e situazioni che hanno inciso nel tessuto socioculturale italiano (come il lancio del cabaret con la fondazione dell'Intra's Derby Club), Enrico Intra ha attraversato da protagonista oltre mezzo secolo di vita musicale. Affermatosi giovanissimo negli anni '50, ottenendo in pochi anni una serie di significativi riconoscimenti internazionali, ha sviluppato una poetica tesa all'incontro tra il linguaggio più squisitamente jazzistico e la musica europea contemporanea di matrice colta, e per questo è stato tra i pirmi musicisti italiani ad elaborare un concetto "europeo" di jazz. Nella sua musica unisce un profondo legame con la tradizione jazzistica, pervaso da un autentico legame con il blues, all'adesione alle tendenze più radicali della scena musicale.

Ingresso 10 euro + dp
Prevendite: Clinica dell'Accendino di Lecce e circuito Booking Show

LINK ALL'ARTICOLO

back to top